A SEI GIOVANI STUDENTI IL PREMIO TESI DI LAUREA SU TROINA

A SEI GIOVANI STUDENTI IL PREMIO TESI DI LAUREA SU TROINA

Cerimonia di consegna ieri pomeriggio, nella “Sala Miani” della Torre Capitania di via Conte Ruggero, del premio di 500 euro che ogni anno il Comune mette in palio per gli studenti che abbiano elaborato una tesi di laurea sulla storia e sul territorio di Troina.
Il riconoscimento, giunto quest’anno alla quarta edizione, ha visto la premiazione di sei giovani universitari troinesi, che hanno partecipato al bando indetto per i laureati che hanno conseguito il titolo accademico nel periodo compreso tra l’1 novembre 2017 ed il 30 settembre 2018: - Chiara Salluzzo: Università degli Studi di Catania, Dipartimento di Scienze Umanistiche, corso di laurea in Lettere, tesi “Le fonti storiche sull’apparizione di San Giorgio ai cavalieri normanni presso la piana di Troina”; - Pierluca Castellano: Università degli Studi di Pavia, Dipartimento di scienze del farmaco, corso di laurea in Farmacia, tesi “Etnobotanica del Parco dei Nebrodi Sud-Occidentali”; - Alice Cipria: Università degli Studi di Catania, Dipartimento di Scienze Umanistiche, corso di laurea in Lettere, tesi “Francesco Paolo Schifani”; - Silvia Timpanaro: Università degli Studi di Catania, Dipartimento di Economia e Impresa, corso di laurea in Direzione Aziendale, tesi “Ecosostenibilità ed alimenti salutistici. Caso studio: Azienda Gruppo Agroalimentare Italiano Srl”; - Gaetano Stefano Mascali: Università degli Studi di Catania, Dipartimento di Scienze Umanistiche, corso di laurea in Scienze della comunicazione, tesi “Le strade di Troina”;
- Marika Tomasi: Accademia di Belle Arti di Catania, diploma accademico in Comunicazione e valorizzazione del patrimonio artistico contemporaneo, tesi “Torre Capitania: tra passato e presente – quando la storia diventa contemporanea”. La cerimonia, che ha visto relazionare brevemente gli studenti sugli argomenti elaborati nella tesi, è stata introdotta dall’assessore alla pubblica istruzione Carmela Impellizzeri, presente insieme al sindaco Fabio Venezia e all’assessore Stefano Giambirtone:“Fare la tesi su Troina – ha dichiarato - , è una scommessa che consente ai ragazzi di conoscere meglio il territorio, di approcciarvisi in maniera scientifica e di capire come alcuni fenomeni sono avvenuti, avvengono e avverranno. Grazie a loro per aver creduto in questa opportunità e per questo studio, che rimarrà a disposizione di tutti e di quanti vorranno continuare su questa strada”. A consegnare il premio ai ragazzi, i cui elaborati saranno custoditi nella biblioteca comunale, a disposizione della comunità, il primo cittadino: “Occuparsi del proprio territorio – ha spiegato ai ragazzi - , è un contributo importante non solo per la conoscenza personale, ma anche per gli altri e per chi amministra, perché lo studio non appartiene solo a voi stessi, ma a chi vi circonda. Avete rimarcato il legame con la vostra terra e permesso di acquisire un patrimonio utile alla storia della nostra comunità, per chi voglia conoscerlo e studiarlo ma, soprattutto, per chi verrà dopo”.

Pubblicata: 05/10/2019 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: