RECORD DI RACCOLTA DIFFERENZIATA: AD APRILE SUPERATO IL 75%

RECORD DI RACCOLTA DIFFERENZIATA: AD APRILE SUPERATO IL 75%

Dopo la drammatica situazione sanitaria che a Troina ha creato un’emergenza nell’emergenza, portando la città ad essere dichiarata “zona rossa” per oltre mese, con le relative restrizioni, arriva dall’ambiente un dato assolutamente eccezionale. Dai dati trasmessi al Comune dalla società in house “Troina Ambiente srl” si registra infatti, relativamente allo scorso mese di aprile, una percentuale del 75,51% della frazione di raccolta differenziata, sul totale dei rifiuti prodotti, la più alta mai registrata da quando è stato avviato il servizio di raccolta “porta a porta” nel maggio 2018. “Fra le tante difficoltà di questi mesi – spiega l’assessore alla gestione dei rifiuti Giuseppe Schillaci - , abbiamo anche dovuto fare i conti con norme stringenti sul fronte della raccolta dei rifiuti. Il servizio è stato svolto in maniera egregia, garantendo sia la tutela della salute dei lavoratori, sia un’eccellente mantenimento dell’igiene pubblica, fondamentale in questo particolare periodo. Di tutto ciò non si può non ringraziare il cda dell’azienda e il suo presidente Giovanni Suraniti, il direttore tecnico Antonio Calabrese, ma soprattutto tutti i dipendenti che non si sono mai tirati indietro, pur sapendo della particolare rischiosità della loro attività, continuando a svolgere il servizio nel rispetto delle regole di sicurezza e di tutte le prescrizioni. Eroi anche loro in questa emergenza senza precedenti”. Un dato che si carica di un doppio valore, civico e simbolico insieme, in considerazione del fatto che dallo scorso di mese di marzo, con l’esplodere dell’emergenza, la gestione del servizio si è complicata in quanto, oltre al normale servizio, prescrizioni nazionali e regionali hanno previsto sistemi di raccolta dedicata per i numerosi soggetti risultati positivi al virus, sia per quelli in quarantena fiduciaria. Il tutto, insieme alle difficoltà pratiche degli operatori, legate all’utilizzo di particolari dispositivi di protezione individuale e ad una serie di accorgimenti per la prevenzione del contagio. “I cittadini troinesi – aggiunge il sindaco Fabio Venezia – ancora una volta hanno dato esempio del loro grande senso civico verso l’ambiente e il Covid e, con grande responsabilità, hanno rispettato le regole e prestato maggiore attenzione nel conferimento dei rifiuti, consentendo questo grande risultato. Anche a loro va il nostro plauso”.

Pubblicata: 04/05/2020 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: