MANIFESTAZIONE PRO OASI: APERTE ALLA CITTADINANZA LE ISCRIZIONI PER LA PARTECIPAZIONE

MANIFESTAZIONE PRO OASI: APERTE ALLA CITTADINANZA LE ISCRIZIONI PER LA PARTECIPAZIONE

Incontro tecnico-organizzativo - ieri sera nell’aula magna dell’IISS “Ettore Majorana” - per raccogliere le adesioni e pianificare la manifestazione pubblica a sostegno dell’Oasi Maria Santissima, che si svolgerà mercoledì 17 febbraio a Palermo davanti a palazzo d’Orleans.
“Si tratta di una protesta pacifica che non andrà contro nessuno – ha spiegato il presidente del consiglio Alfio Giachino - , ma che vedrà l’attività congiunta del Comune e dell’Oasi a sostegno di una battaglia che combatteremo insieme per la sopravvivenza della struttura e del nostro intero territorio”.
Al dibattito sono intervenuti anche il direttore amministrativo dell’IRCCS Arturo Caranna e il direttore dello staff di presidenza dell’Oasi Maria Santissima Arturo Impellizzeri, che hanno illustrato al pubblico le difficoltà attraversate dall’Istituto e il conseguente stato di agitazione dei dipendenti che culminerà nella protesta di mercoledì prossimo alla Presidenza della Regione Siciliana.
Il Comune raccoglierà le adesioni dei cittadini troinesi che vorranno unirsi alla manifestazione – con partenza alle ore 6.00 di mercoledì 17 da piazzale Malaterra - , tramite l’Ufficio Staff del Sindaco, sito al 1° piano del palazzo municipale, e contattabile al numero 0935/937178.
Le iscrizioni, dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12.00 di lunedì 15 gennaio per esigenze organizzative.
Chi volessi iscriversi, può farlo anche chiamando il consigliere comunale Silvana Romano al numero 333/9272627.
Le adesioni dei dipendenti Oasi, saranno invece raccolte direttamente dall’Istituto.
A supporto dei manifestanti, sono giĂ  stati messi a disposizione ben 4 pullman: 1 dal circolo locale del Pd e 1 da ciascuna delle tre organizzazioni sindacali di Enna CGIL, CISL e UIL.
“Non è possibile tagliare sulla disabilità – ha esortato i presenti il sindaco Fabio Venezia - , perché la politica è un servizio e deve fare delle scelte. Questa non è una battaglia locale e occupazionale, perché l’Oasi non è una fabbrica e la sua sopravvivenza comporterebbe un’emergenza sociale diffusa. Dobbiamo difendere un patrimonio che appartiene a noi tutti. Solo se saremo numerosi saremo ascoltati e questa manifestazione avrà senso, perché è in gioco il nostro futuro e quello dei nostri figli. Uniti vinceremo questa battaglia. Noi saremo in prima fila e invito la città troinese, sempre viva e attiva, a essere il cuore pulsante di questa manifestazione, aderendo con orgoglio e partecipazione per risolvere questa problematica, perché è proprio in queste occasioni che si deve riscoprire lo spirito di appartenenza a una comunità”.
Il sindaco, gli assessori e tutti i consiglieri comunali saranno presenti a fianco dell’Oasi Maria Santissima alla manifestazione di Palermo.







Pubblicata: 11/02/2016 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: