SILVO PASTORALE: STANZIATI DALLA REGIONE 105 MILA EURO

SILVO PASTORALE: STANZIATI DALLA REGIONE 105 MILA EURO

Assegnato dalla Regione Siciliana, nell’ambito della legge finanziaria 2016 approvata nei giorni scorsi dal parlamento regionale, un contributo di 150 mila euro per le Aziende Speciali Silvo - Pastorali di Troina (105 mila euro) e Nicosia (45 mila euro).
Anche quest’anno, nonostante i tagli e il serpeggiante clima di incertezza finanziaria, sono stati riconfermati i fondi destinati alle società partecipate.
A annunciarlo il sindaco Fabio Venezia, che ha seguito e sollecitato l’iter regionale chiedendo il sostegno del gruppo parlamentare del Pd all’ARS.
“Grazie al prezioso sostegno dell'onorevole Luca Sammartino che ha presentato l'emendamento e all'interessamento dell'onorevole Mario Alloro che lo ha sostenuto in commissione e in aula – ha dichiarato il sindaco Fabio Venezia - , anche per quest'anno siamo riusciti ad ottenere un importante contributo che servirà a sostenere le attività di gestione dell'Azienda, in un momento particolarmente delicato in cui si fanno i conti con i recessi dei contratti di affitto dei terreni boschivi, a seguito all'emanazione delle interdittive antimafia delle Prefetture di Enna e Messina. Ringrazio il Presidente dell'azienda Walter Giuffrida, il Consiglio d’Amministrazione e il personale dell'Azienda per il costante impegno dimostrato per valorizzare il nostro patrimonio boschivo".
L'Azienda Silvo - Pastorale di Troina, istituita dal Comune nel 1963, si occupa della conservazione, del miglioramento e della valorizzazione del proprio patrimonio - esteso in 4200 ettari circa, tra i monti Nebrodi e la zona nord della Sicilia orientale - di grande valore scientifico, sociale, economico e culturale.
Il finanziamento elargito dalla Regione servirà a sostenere le spese per il personale impiegato e per la gestione e il funzionamento dell’Azienda.
Soddisfatto anche il presidente della Silvo Pastorale Walter Giuffrida che ha commentato: “La lotta per la legalità non è un affare privato né dell’Azienda, né del sindaco di Troina, ma un obiettivo di tutti e delle istituzioni, alle quali chiediamo l’impegno per il sostegno economico di un Ente la cui efficacia dipende anche dalla possibilità di disporre delle relative risorse. Abbiamo ricondotto alla legittimità la nostra azione amministrativa, abbiamo pagato debiti di ogni sorta e natura, avviato azioni risarcitorie e fatto in modo che i beni della nostra comunità venissero usati in modo corretto e con le giuste remunerazioni, ma per proseguire in questo percorso abbiamo bisogno delle risorse minime. Ci auguriamo che questo impegno spesa non divenga un disimpegno politico e amministrativo e che le Aziende Speciali di Troina e Nicosia possano ricevere quello che occorre per il loro corretto funzionamento”.


Pubblicata: 03/03/2016 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: