ISTITUITA LA CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA PER L’ACQUISIZIONE DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

ISTITUITA LA CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA PER L’ACQUISIZIONE DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE

Approvata, con deliberazione del consiglio comunale, l’istituzione della Centrale Unica di Committenza (CUC) per l’acquisizione di lavori, servizi e forniture e dello schema di convenzione tra i comuni di Troina, Nicosia e Agira.
Si tratta di una struttura consortile tra comuni che non sono capoluogo di provincia che – sulla scorta dell’articolo 33 bis del Decreto Legislativo 163/2006 – possono associarsi, accentrando la gestione delle gare, al fine di razionalizzare la spesa pubblica e eliminare alcuni costi inutili relativi alla fase procedimentale di acquisizione di lavori, servizi e forniture.
“Questa Centrale – ha spiegato il vice sindaco e assessore ai lavori pubblici Silvestro Schillaci – rappresenta il passaggio di cambio delle stazioni appaltanti che, dalla gestione diretta delle amministrazioni comunali, passa oggi all’aggregazione tra diversi enti. Con l’istituzione della CUC contiamo finalmente, già a partire dalle prossime settimane, di espletare gare d’appalto con importi superiori, fino a 1 milione di euro, rispetto ai 40 mila finora consentiti”.
Innumerevoli i vantaggi dell’istituzione della CUC, per i comuni sottoscrittori, la cui gestione associata ha come scopo quello di canalizzare la domanda degli Enti in strutture aggregatrici che concentrano le procedure d’acquisto e creano economie di scala, aumentando i volumi messi in gara, riducendo le spese delle procedure e garantendo l’accrescimento della specializzazione.
La CUC infatti, si occuperà di gestire le procedure dell’Unione Europea, quelle negoziate, gli affidamenti in economia per l’affidamento dei lavori pubblici e le acquisizioni di beni e servizi per i comuni convenzionati.
Il tutto, è volto a garantire il miglioramento della qualità delle prestazioni svolte, la crescita professionale del personale impiegato, la concertazione territoriale coordinata e ottimale dei servizi convenzionati, nonché uniformare, standardizzare e informatizzare tutte le procedure e utilizzare al meglio tutte le risorse disponibili.
La CUC, rimarrà in carica per la durata di 3 anni e avrà un responsabile unico che sarà individuato all’interno degli enti sottoscrittori.
La sede invece, che prevede la rotazione annuale per il triennio, sarà individuata prossimamente dalla Conferenza dei Sindaci.

Pubblicata: 08/03/2016 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: