SCUOLA: DIMINUITO IL COSTO DELLA MENSA PER LE FAMIGLIE MENO ABBIENTI

SCUOLA: DIMINUITO IL COSTO DELLA MENSA PER LE FAMIGLIE MENO ABBIENTI

Gli alunni delle scuole materne, elementari e medie, le cui famiglie hanno un reddito ISEE inferiore a 3 mila euro, potranno usufruire gratuitamente del bollino per l’accesso al servizio di refezione scolastica erogato dal Comune agli istituti del proprio territorio.
È quanto prevede il nuovo regolamento per la refezione scolastica, approvato lunedì scorso dal consiglio comunale, il cui avvio è previsto a partire dal 1° settembre prossimo, con l’inizio dell’anno scolastico 2016/2017.
“Si tratta di una scelta politica che non a caso abbiamo voluto intraprendere in un momento di grave crisi economica come quello attuale – ha spiegato l’assessore alla pubblica istruzione Carmela Impellizzeri - , che va incontro alle esigenze delle famiglie meno abbienti. Abbiamo deciso di far pagare meno a chi possiede meno e di più a chi invece si trova in una condizione finanziaria più solida”.
Sulla scorta della decisione dell’amministrazione, il nuovo regolamento comunale prevede l’individuazione di 5 differenti fasce tariffarie, che disciplinano l’accesso all’esenzione totale o parziale dal pagamento del ticket per il servizio della mensa scolastica:
- 1ª fascia, ISEE da 0 a 3 mila euro, bollino gratuito; - 2ª fascia, ISEE da 3.001 a 7 mila euro, bollino 50 centesimi di euro;
- 3ª fascia, ISEE da 7.001 a 18 mila euro, bollino 1 euro e 50 centesimi;
- 4ª fascia, ISEE da 18.001 a 23 mila euro, bollino 2 euro; - 5ª fascia, ISEE da 23.001 a 30 mila euro, bollino 2 euro e 50 centesimi.
Con fascia ISEE superiore ai 30 mila euro, il bollino dovrà invece essere pagato per intero.
Avranno diritto all’esenzione totale dal pagamento del ticket, i bambini portatori di handicap e quelli in affidamento familiare o in comunità.
Coloro i quali invece non presenteranno il proprio modello ISEE entro i termini previsti, pagheranno il bollino al pari del costo del servizio sostenuto dall’Ente.



Pubblicata: 23/03/2016 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: