INAUGURAZIONE ELISUPERFICIE

INAUGURAZIONE ELISUPERFICIE "DANILO BONARRIGO"

Sarà intitolata a Danilo Bonarrigo, il giovane architetto troinese morto a 32 anni il 13 luglio del 2003, per un improvviso attacco cardiaco dopo aver disputato una partita di pallavolo con gli amici, l’elisuperficie della zona artigianale “Libero Grassi”.
Alla cerimonia di inaugurazione, che si terrà sabato 16 aprile prossimo alle ore 10.30 in contrada Camatrone, interverranno: il sindaco Fabio Venezia, il presidente della “Fondazione Danilo Bonarrigo” Arturo Caranna, l’arciprete di Troina Monsignor Antonino Proto, il direttore generale dell’ASP di Enna Giovanna Fidelio, il geometra Alessandro Nasca della Protezione Civile di Troina e il direttore regionale della Protezione Civile Sicilia Calogero Foti.
“Grazie all'impegno e alla generosità della Fondazione Bonarrigo – ha dichiarato il sindaco Fabio Venezia - , la comunità troinese disporrà di un'importantissima opera che contribuirà non solo a migliorare la qualità della vita dei cittadini, ma anche a salvare molte vite umane. La realizzazione dell'elisuperficie è il frutto del lavoro congiunto non solo della nostra amministrazione, che ha eseguito materialmente i lavori, ma anche delle precedenti giunte Trovato e Costantino, che hanno profuso un impegno non indifferente per far finanziare l'opera".
Il progetto per la realizzazione dell’elisuperficie, è stato interamente sostenuto dalla “Fondazione Danilo Bonarrigo” - che al suo interno riunisce parenti e amici del giovane Danilo e che da anni, grazie alle libere donazioni dei cittadini troinesi, si occupa di promuovere iniziative volte all’informazione alla prevenzione delle malattie cardiache, tra cui visite gratuite e l’acquisto di 15 defibrillatori semiautomatici dislocati all’interno della città – e donato al comune di Troina, che ha deciso di inserirlo nel proprio piano triennale delle opere pubbliche.
Grazie al bando della Protezione Civile per la costruzione in Sicilia di 90 elisuperfici con i fondi europei del ciclo di programmazione 2007-2013, cui l’Ente ha partecipato ottenendo il finanziamento, i lavori di realizzazione della pista sono iniziati nel 2013, per concludersi all’inizio dell’anno.
Da gennaio 2015, l’Ente Nazione per l’Aviazione Civile (ENAC) ha infatti rilasciato l’autorizzazione per l’utilizzo e l’atterraggio, h24, dell’elisoccorso sull’elisuperficie.


Pubblicata: 11/04/2016 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: