IL SINDACO SCRIVE ALLE POSTE ITALIANE PER SEGNALARE I DISSERVIZI DELLE ULTIME SETTIMANE

IL SINDACO SCRIVE ALLE POSTE ITALIANE PER SEGNALARE I DISSERVIZI DELLE ULTIME SETTIMANE

“L’attuale livello di erogazione dei servizi ha superato ogni limite di tolleranza e sopportazione a danno dei cittadini di Troina che hanno diritto, al pari di quelli degli altri comuni, di poterne usufruire in maniere decorosa e efficiente. È inconcepibile che un solo postino debba occuparsi di recapitare la posta a una popolazione di quasi 10 mila abitanti”.
È quanto lamenta il sindaco Fabio Venezia, nella missiva inviata alla sede centrale di Roma della Società Poste Italiane, a seguito degli innumerevoli disservizi registrati e segnalati dagli utenti troinesi e riguardanti il recapito della corrispondenza.
In alcune zone del centro urbano in particolare, la consegna della posta nelle ultime settimane avviene con enormi ritardi, causando, oltre un immotivato pagamento di mora, non poche difficoltà e danni a quanti attendono il recapito di lettere, bollette e atti vari, con conseguenti problematiche e ripercussioni sulle attività economiche del territorio.
“Chiedo un urgente intervento affinché si possa porre fine ai gravi disservizi registrati – prosegue nella lettera il primo cittadino - , o saremo costretti a segnalare il tutto alle attività competenti”.

Pubblicata: 03/05/2016 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: