IL CONSIGLIO COMUNALE RINNOVA L'ADESIONE AL GAL ROCCA DI CERERE

IL CONSIGLIO COMUNALE RINNOVA L'ADESIONE AL GAL ROCCA DI CERERE

Approvati all’unanimità dal consesso civico, nella seduta straordinaria e urgente convocata ieri pomeriggio al palazzo municipale per far fronte alle scadenze e agli adempimenti urgenti della società consortile, i tre punti all’ordine del giorno relativi al Gal Rocca di Cerere.
Il consiglio comunale, ha nuovamente deliberato la propria volontà di aderire al partenariato del nuovo Piano di Azione Locale (PAL), autorizzando pertanto il sindaco a sottoscrivere l’accordo, in virtù della ricognizione degli enti sia pubblici che privati della Società, necessaria all’inizio del ciclo della nuova programmazione 2014/2020 del Programma di Sviluppo Rurale (PSR).
I consiglieri hanno anche approvato le proposte di modifica dello statuto del Gal, alla luce delle nuove normative nazionali in materia di società partecipate che, nello specifico, riguardano il cambio di denominazione relativo al riconoscimento, da parte dell’Unesco, del sito del Geopark e delle prescrizioni previste dal PSR 2014/2020 che, insieme al PO FESR, è uno dei due strumenti di pianificazione finanziaria della società consortile.
Modificata infine anche la delibera del consiglio del 28 novembre del 2009, relativa all’adesione del Comune al Gal, con la quale la quota dell’acquisizione del capitale sociale passa dal 3,5% al 3%, per un importo complessivo di 4 mila e 200 euro.
“Entro la fine dell’anno – ha spiegato il sindaco Fabio Venezia - , saranno emanati i primi bandi. Abbiamo partecipato a diversi incontri per delineare cosa fare con le nuove risorse che verranno destinate e abbiamo deciso di puntare sul binomio agricoltura-turismo per valorizzare le risorse culturali, paesaggistiche e enogastronomiche del nostro territorio. Proporremo le nostre iniziative perché vengano condivise per entrare a far parte dei bandi che prevedono un finanziamento di 11 milioni di euro per ciascun Gal e seguiremo con impegno e attenzione tutte le fasi della futura programmazione”.

Pubblicata: 07/06/2016 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: