AL VIA IL NUOVO PIANO DEL TRAFFICO URBANO

AL VIA IL NUOVO PIANO DEL TRAFFICO URBANO

Alla fine di un lungo e partecipato dibattito, il consiglio comunale, nella seduta svoltasi ieri sera al palazzo municipale, ha approvato all’unanimità le modifiche e le integrazioni alla viabilità urbana, che l’amministrazione comunale ha ritenuto opportuno applicare per garantire la sicurezza e la fluidità della circolazione e ridurre al tempo stesso i costi economici, sociali e ambientali derivanti dal traffico veicolare.
Il progetto, realizzato dall’Ufficio Tecnico Comunale in collaborazione con il Comando di Polizia Municipale, viene incontro alle richieste e alle esigenze di cambiamento più volte palesate dai cittadini e dai commercianti residenti nelle zone interessate ed è stato elaborato prestando particolare attenzione agli accessi alla città dalle due Strade Statali 575, 120 e dall’ex Strada Provinciale 34, in prossimità del bivio che conduce a Gagliano Castelferrato.
Il nuovo piano del traffico veicolare, prevede 4 rotatorie, alcuni sensi unici e l’allargamento delle sedi stradali. Due rotatorie compatte saranno realizzate all’ingresso della città: la prima, all’incrocio tra la statale 575, corso Vittorio Emanuele II° e Corso Sicilia, la seconda all’incrocio tra l’ex SP 34 e via Aldo Moro. Due mini rotatorie saranno invece create una alla Stretto di San Giorgio, in prossimità dell’incrocio delle Statali 120 e 575 con via Umberto I° e Corso Campania, l’altra all’incrocio tra via San Pietro e Corso Calabria.
Su un tratto di via Umberto, dall’incrocio con via Pintaura fino allo Stretto di San Giorgio, sarà sperimentato il doppio senso di circolazione, mentre in via Pintaura, dall’incrocio con Corso Vittorio Emanuele fino a quello con via Umberto, sarà istituito il senso unico a salire.
Gli allargamenti delle sedi viarie riguarderanno invece via San Pietro e via San Silvestro.
In via San Pietro, per disciplinare il disordine viario e sopperire alla mancanza di parcheggi, a partire da Piazzale Lazio e fino all’incrocio con via Mercato, le banchine laterali saranno ristrette di 1 metro per ciascun lato.
Più complessa la situazione invece di via San Silvestro dove, per mantenere il doppio senso di circolazione e la fascia riservata al parcheggio dei veicoli, si allargherà la sede viaria, restringendo gli attuali marciapiedi e predisponendo, all’incrocio con via Marino, parcheggi alternati con aree di interscambio, delimitate da dissuasori.
Su sollecitazione di diversi consiglieri di ambedue le coalizioni, l’amministrazione comunale, nonostante l’approvazione all’unanimità del piano da parte dell’intero consesso civico, ha inoltre assunto l’impegno di non avviare, per il momento, i lavori di restringimento in via San Silvestro, per sperimentare il senso unico di circolazione. Proposta già vagliata, ma accantonata per non penalizzare l’attività di diversi esercizi economici.
Dopo un periodo di sperimentazione e in attesa dei lavori che saranno svolti dalla commissione consiliare competente, unitamente agli eventuali suggerimenti o lamentele dei cittadini, si ritornerĂ  a discuterne in consiglio, apportando le eventuali ulteriori modifiche del caso che si renderanno necessarie.
“Abbiamo voluto attenzionare la problematica del traffico urbano – ha spiegato il sindaco Fabio Venezia – per migliorare la qualità della vita della nostra città, nonostante siamo consapevoli che non possa trovare il pieno consenso da parte di tutti. Si è cercato di contemperare varie esigenze e di metterle in equilibrio, ma continueremo a fare tesoro delle sollecitazioni di tutti perché si tratta di un piano dinamico che si può migliorare e modificare”.
Infine, su proposta del gruppo consiliare di minoranza “Insieme per Troina”, che nei giorni scorsi aveva presentato un apposito emendamento, nel piano è stata inserita anche la realizzazione di una quinta rotatoria, già prevista nel piano triennale delle opere pubbliche, in via Nazionale, in prossimità del quadrivio tra le vie Nazionale, Aldo Moro e Corso Calabria.





Pubblicata: 22/06/2016 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: