IN MIGLIAIA ALLA XX EDIZIONE DELLA SAGRA DELLA

IN MIGLIAIA ALLA XX EDIZIONE DELLA SAGRA DELLA "VASTEDDA CU SAMMUCU"

Con 30 espositori, 10 di fuori porta e 20 locali, 11 dei quali produttori della gustosa focaccia farcita di tuma e salame e cosparsa di profumati fiori di sambuco, la XXª edizione della sagra della “vastedda cu sammucu” e dei prodotti tipici locali supera il successo delle manifestazioni precedenti con un’adesione di partecipanti e visitatori al di sopra delle aspettative, stimata oltre i 2 mila.
“Anche quest’anno – ha dichiarato soddisfatto l’assessore al turismo Giuseppe Macrì - , abbiamo registrato una grande partecipazione, che ha contribuito all’ottima riuscita della manifestazione, che abbiamo voluto organizzare in due weekend consecutivi proprio per dare la possibilità a più persone di venire a visitare Troina. L’obiettivo è quello di promuovere non solo le nostre eccellenze gastronomiche, ma anche quelle naturalistiche e culturali, come testimonia la splendida cornice del quartiere Scalforio, che per l’occasione rivive la sua storia e le sue tradizioni, nonchè di sostenere e incrementare l’economia locale”.
La kermesse, che si è aperta domenica 19 giugno scorso all’interno del Loggiato dell’ex Convento di Sant’Agostino, ha raggiunto l’apice di partecipazione tra le suggestive viuzze del quartiere medievale di Scalforio, in cui si è spostata sabato 25 e domenica 26 giugno.
Oltre gli stands espositivi, i visitatori sono stati allietati dagli spettacoli musicali di 5 band, le cui postazioni sono state collocate davanti il piazzale della chiesa di San Rocco, le piazze Santa Domenico e Cascino e le vie Cairoli e Napoli Bracconeri.
Spazio anche ai bambini con i giochi gonfiabili di via Barbaro, i giocolieri di fuoco, i gruppi itineranti lungo tutto il percorso della sagra e mostre tematiche sull’arte, la tradizione e la fotografia troinese.
Per l’occasione, è stata anche ricostruita un’antica fonderia, all’interno della quale due fabbri, uno giovane e l’altro anziano, hanno dato dimostrazione ai presenti della lavorazione del ferro con vecchi arnesi recuperati appositamente.
Nella chiesa di San Rocco, è stata poi presentata la guida dei migliori ristoranti di Sicilia, “Le ricette di ieri e di oggi”, scritta da Carmelo Pagano e Daniela Sammito, all’interno della quale sono menzionati un locale troinese e la ricetta della “vastedda cu sammucu”, cui ha fatto seguito la degustazione gratuita del prodotto da parte di tutti i produttori troinesi.
“Ringraziamo tutti i partecipanti – ha proseguito l’assessore Macrì - , sia gli operatori economici troinesi che i nostri concittadini e i visitatori di fuori porta per il loro prezioso contributo, e rinnoviamo l’appuntamento al prossimo anno, con un calendario più lungo e denso di appuntamenti, cui stiamo già lavorando”.

Pubblicata: 27/06/2016 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: