TIZIANO IN MOSTRA A TROINA: SARA' ESPOSTO PER LA PRIMA VOLTA AL PUBBLICO IL CELEBRE RITRATTO DI PAOLO III REALIZZATO DAL VECELLIO, DI CUI PARLA IL VASARI

TIZIANO IN MOSTRA A TROINA: SARA' ESPOSTO PER LA PRIMA VOLTA AL PUBBLICO IL CELEBRE RITRATTO DI PAOLO III REALIZZATO DAL VECELLIO, DI CUI PARLA IL VASARI

Si candida a diventare uno degli eventi culturali più importanti dell’estate italiana, la mostra d’arte pittorica dal titolo “Omaggio a Tiziano. Capolavori a confronto”, che si terrà a Troina dal 16 luglio al 15 ottobre prossimo.
L’esposizione, fortemente voluta dall’amministrazione comunale capeggiata dal sindaco Fabio Venezia, che da tempo è impegnata in un’ampia strategia di rilancio culturale e turistica della città, verrà allestita in un apposito spazio museale all’interno della suggestiva Torre Capitania dell’antica cittadella normanna di via Conte Ruggero.
Cinque i dipinti che verranno esposti: il “Ritratto di Paolo III col camauro”, del 1543, e il “Ritratto di Dama”, della metà del Cinquecento, di Tiziano Vecellio; la “Madonna delle rose in trono”, della seconda metà del Cinquecento, dei fratelli ticinesi Aurelio e Giovanni Pietro Luini; il “Ritratto d’uomo, ufficiale ignoto”, del 1626, del pittore fiammingo Jan Anthonisz van Ravesteyn; l’ “Ecce Homo”, del primo quarto del Cinquecento, attribuito alla Bottega degli eredi di Antonello da Messina.
“Dopo lo straordinario successo riscosso l’anno scorso con la mostra fotografica di Robert Capa – ha dichiarato il sindaco Fabio Venezia - , quest’anno abbiamo voluto puntare sull’arte, organizzando un evento culturale di grandissima portata che richiamerà da ogni parte della Sicilia e non solo, un gran numero di visitatori e amanti del bello. Tutto ciò, nella consapevolezza che la cultura e la valorizzazione dei beni culturali, soprattutto per i piccoli borghi ricchi di storia come Troina, possano costituire un modello di sviluppo alternativo che crei ricchezza e occupazione”.
Punta di diamante della mostra, su cui si focalizzerà l’interesse dell’intera esposizione, sarà il Ritratto di Paolo III Farnese che, dopo la rassegna, rimarrà in esposizione alla Torre fino alla metà del 2017, concretizzando in tal modo un vero e proprio primato nell’Italia meridionale: Troina diventerà l’unica città siciliana e del meridione, a sud di Napoli, a esporre un’opera del celebre Tiziano Vecellio.
La tela raffigurante Paolo III - concessa in prestito al Comune dal signor Ugo Miani, figlio del famoso pittore Gaetano Miani, originario di Troina - è il primo ritratto del Papa Farnese realizzato da Tiziano, di cui fa menzione anche il famoso pittore Giorgio Vasari in una lettera inviata allo storico Benedetto Varchi.
Una scoperta di altissimo valore scientifico, che certamente farà molto discutere esperti d’arte e accademici, mettendo in luce aspetti ancora inediti dell’imponente produzione artistica del Vecellio.
La mostra sarà inoltre affiancata da un itinerario storico-artistico che comprende l’esposizione permanente di altre importanti opere custodite in città, fra le quali i ritratti del Conte Ruggero e del vescovo Roberto (Chiesa Madre), dell’Ecce Homo, di San Silvestro, del vescovo Roberto e di padre Giacinto Chiavetta con paesaggio urbano (Chiesa dei Padri Cappuccini) e del vescovo Vincenzo Di Napoli (biblioteca comunale).
Il tema della mostra, curato dallo storico dell’arte siciliano Paolo Giansiracusa e resa possibile grazie al prezioso contributo del dottor Claudio Metzger della galleria “AION Private Art Service” di Ascona (Svizzera) – con il cui contributo sono state concesse in prestito gratuito il “Ritratto di Dama” di Tiziano, la “Madonna delle rose in trono” dei fratelli Luini e il “Ritratto d’uomo, ufficiale ignoto” di Jan Anthonisz van Ravesteyn, provenienti da collezioni inedite e mai esposte di privati svizzeri – , sarà “Il ritratto, il volto, l’espressione, dal Rinascimento alla Maniera”.
Nello spazio espositivo della mostra, verrĂ  inoltre allestita anche una sala multimediale per permettere ai visitatori di apprezzare e conoscere piĂą a fondo la produzione di Tiziano e degli altri artisti del Rinascimento.
L’inaugurazione, si terrà sabato 16 luglio prossimo, alle ore 17.30 nella “Sala Miani” della Torre Capitania di via Conte Ruggero.

Pubblicata: 05/07/2016 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: