"REDDITO DI DIGNITA' ": AL VIA LA PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE PER ACCEDERE AL CONTRIBUTO RISERVATO AGLI OVER 62

A partire da oggi e fino al 7 ottobre prossimo, tramite un apposito modello predisposto dall’Ufficio di Segretariato Sociale, che dovrà pervenire al Protocollo Generale dell’Ente, sarà possibile presentare istanza per accedere al “reddito di dignità”.
Il contributo mensile, dell’importo di 320 euro per i soggetti singoli e di 450 euro per quelli con nucleo familiare a carico, sarà erogato per la durata di 10 mesi a supporto di quei cittadini disoccupati ormai prossimi alla pensione, che abbiano compiuto il 62° anno di età e che si trovino in condizioni di disagio socio-economico.
“Grazie a questa opportunità – ha spiegato l’assessore ai servizi sociali Giuseppe Macrì - , avremo modo di sostenere concretamente i nostri concittadini che vivono una situazione di disagio e che trovano difficoltà a inserirsi nel mercato lavorativo che purtroppo, data l’età e lo stato di crisi occupazionale, li penalizza fortemente. Si tratta anche di una misura di inclusione sociale, dal momento che l’erogazione del contributo, oltre all’assistenza economica, prevede in cambio piccoli lavori pubblici per la nostra comunità”.
Il Comune, per il 2016, ha infatti impegnato dal proprio bilancio, sulla scorta delle risorse disponibili, una somma complessiva di 58 mila euro che, per la durata di 10 mesi, saranno concessi come contributo a un numero massimo di 15 cittadini richiedenti ammessi in graduatoria.
Potranno presentare istanza per accedere al bonus: i residenti nel Comune di Troina da almeno 2 anni; gli stranieri in possesso del permesso o della carta di soggiorno da almeno 1 anno; coloro che non siano ospiti presso centri o strutture di accoglienza; i disoccupati e gli iscritti nelle apposite liste dei centri per l’impiego da almeno 1 anno; quanti non stiano percependo alcuna indennità di disoccupazione; coloro che abbiano maturato un’anzianità contributiva minima di 20 anni.
Le attività di servizio in cui saranno impiegati, per 64 ore mensili, riguarderanno invece la custodia di aree verdi, giardini pubblici e impianti sportivi, piccola manutenzione di strutture pubbliche e aree verdi, lavori di pubblica manutenzione di edifici pubblici, scuole, edilizia residenziale e pubblica e pulizia di uffici e strutture comunali.
Le domande saranno vagliate dall’Ufficio di Segretariato Sociale comunale che, sulla scorta dei requisiti richiesti, stilerà un’apposita graduatoria.


Pubblicata: 15/09/2016 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: