EMERGENZA NEVE RIENTRATA: L'ESERCITO LASCIA LA CITTA'

EMERGENZA NEVE RIENTRATA: L'ESERCITO LASCIA LA CITTA'

Situazione sotto controllo e emergenza neve finalmente rientrata dopo giorni di intense nevicate, temperature sotto lo zero e grandi disagi alla circolazione viaria sia urbana che extraurbana e rurale, che hanno isoloto e attanagliato la città.
I militari del 4° Reggimento del Genio Guastatori dell’Esercito Italiano, giunti martedì 10 gennaio scorso su richiesta del sindaco Fabio Venezia per affrontare la drammatica situazione di allerta, hanno lasciato ieri la città, dato che il Comune è adesso in grado di fronteggiare con i propri mezzi i piccoli disagi ancora in scorso.
I 10 Genieri inviati da Palermo con 2 fuori strada, 2 bob cat cingolati, 1 ruspa e 2 camion con articolato, cui mercoledì 11 si sono aggiunti altri 4 uomini con una ruspa grande per soccorrere aree rurali, aziende agricole e bestiame, coadiuvati da mezzi comunali, volontari, Protezione Civile e Vigili del Fuoco, hanno lavorato per giorni senza sosta, per liberare anche nottetempo la città e il centro storico dalla gelida morsa di neve.
Si continua anche oggi a pulire le strade dalle deboli precipitazioni cadute la notte scorsa e a spargere sale per le vie dell’abitato, mentre piccoli lavori di sgombero vengono ancora effettuati nel centro storico, le cui strette viuzze sono state maggiormente interessate dai problemi causati dal ghiaccio e dalla neve, che in alcune zone ha sfiorato i 2 metri d’altezza.
Su ordinanza del primo cittadino tutte le scuole di ogni ordine e grado e l’asilo nido comunale sono rimaste chiuse anche oggi, dato che l’odierna nevicata, seppur di minore intensità rispetto a quelle dei giorni scorsi, insieme alla rigide temperature notturne e alla conseguente formazione di lastre di ghiaccio, ha reso pericolosa la circolazione nel centro urbano, costituendo motivo di pericolo per il traffico veicolare e la sicurezza e la pubblica incolumità degli alunni.
Sempre attivo per emergenze e segnalazioni il Centro Operativo Comunale della Protezione Civile allo 0935/ 650259 che, nonostante l’emergenza sia rientrata, raccomanda sempre la massima prudenza nella circolazione.
Le lezioni scolastiche, salvo nuove precipitazioni e disposizioni, dovrebbero regolarmente ripartire domani, giovedì 19 gennaio, dopo la lunga pausa che si protrae da quasi un mese per le vacanze natalizie.

Pubblicata: 18/01/2017 - Ufficio Stampa

Data inizio: - Data scadenza: